Home Page

Famiglia  BROGELAND

Reidar Boye Brogeland è nato nel 1973 a Moi, una cittadina circa 100 Km a Sud di Stavanger, e si è diplomato in economia presso la Bergen School of Business and Administration.

Professionista del Bridge a tempo pieno è anche  l'editore del bimestrale "Bridge i Norge" una rivista specializzata norvegese del tutto indipendente.

Boye, che ha imparato a giocare a Bridge all'età di 8 anni per merito dei nonni, vive con la moglie Tonje Aasand  che è nata nel 1973 a Kongsberg una città circa 80 KM ad ovest della capitale e che è una maestra elementare e una buona bridgista che ha vinto nel 2005 lo Squadre Miste ai primi Campionati Europei Open in una squadra fatta con tre coppie di coniugi!

Boy vive con Tonje e con i loro due figli a Flekkefjord, un paesino situato nel sud ovest della costa norvegese non troppo lontano da quello natio.

Il figlio maggiore Anders che è nato il 18 luglio del 1999, si è già affacciato sulla ribalta internazionale con la squadra ragazzi norvegese vincendo gli Europei a Coppie Under 16 del 2018.

 Boye si è messo in luce vincendo con Geir Helgemo i Campionati del Mondo a Coppie Juniores di Ghent nel 1995 e conquistando la medaglia di bronzo due anni più tardi a Sportilia in Italia in tandem con I. Hantveit

 Sempre da Juniores ha poi vinto gli Europei a Squadre di Cardiff nel 1996 ed è arrivato secondo in quelli di Hamilton l'anno successivo.

 Passato nella categoria Open ha conquistato le medaglie di bronzo agli Europei a Squadre Open di Montecatini nel 1997, di Malta nel 1999 e di Varsavia nel 2006, quella d'argento a Tenerife nel 2001, per poi vincere in coppia con la moglie Tonje gli Europei a Squadre Miste delle Canarie nel 2005 e culminare con l'oro agli Europei a Squadre Open del 2008 a Pau.

 Ha raggiunto l'apice delle sue prestazione con il 3° posto nella Bermuda Bowl di Hammamet nel 1997, seguito dall'argento conquistato in quella di Parigi nel 2001 e culminato con l'oro di Shanghai nel 2007.

 Nel 2008 ha contribuito a riportare la Warren Buffet Cup al di qua dell'Oceano, nel 2010 è arrivato secondo nella Champion Cup, nel 2013 ha vinto lo Jacoby Swiss Teams, nel 2014 l'accoppiata Spingold - Reisinger, nel 2015 Il BAM Open Teams agli Europei ed il Mitchell, nel 2016 il Jacoby e nel 2017 ancora la Spingold.

Questi risultati lo hanno portato a conquistare il titolo di Norwegian Grand Master e quelli di European e di World Grand Master. 

Nel 2015 si è reso protagonista di una coraggiosa campagna mediatica sostenendo che alcune coppie di giocatori famosi usavano metodi di segnalazione illegali che gli ha valso il titolo di personaggio dell'anno assegnato dall'IBPA per quell'anno ed il Sidney H. Lazard Jr. Sportsmanship Award per il 2016.

Nel 2018 ha vinto i Campionati Europei a Squadre.

Reidar Boye Brogeland was born in 1973 in Moi, a town about 100 km south of Stavanger, and graduated in economics from the Bergen School of Business and Administration.

Full-time Bridge professional is also the publisher of the bimonthly "Bridge i Norge" a completely independent Norwegian specialist magazine.

Boye, who learned to play Bridge at age 8 due to his grand parents, lives with his wife Tonje Aasand (born 1973 in Kongsberg), who is a primary school teacher and who is also a good bridge player who won the Mixed Teams in 2005 at first Open European Championships in a team made up of three pairs of tales!

Boy lives with Tonje and their two sons in Flekkefjord, a small village located in the southwest of the Norwegian coast not too far from the natives.

The eldest son Anders who was born on July 18, 1999, has already appeared on the international limelight with the Norwegian kids team winning the European Under 16 Pairs in 2018.

Boye was highlighted by winning the World Junior Pairs Championships of Ghent in 1995 and the bronze medal two years later in Italy at Sportilia in tandem with I. Hantveit.

Also from Junior went on to win the European Teams in Cardiff in 1996 and finished second in those of Hamilton the following year.
In the Open category he won the bronze medals at the European Open Team of Montecatini in 1997, Malta in 1999 and Warsaw in 2006, the silver in Tenerife in 2001 and culminating with the gold at the European Open Teams in 2008 in Pau.

He also winning in tandem with his wife's Tonje the European Mixed Teams in the Canary Islands in 2005.

He reached the pinnacle of his performance with the 3 rd place in the Bermuda Bowl in 1997 in Hammamet, followed by silver won in that of Paris in 2001 and culminating with the gold in Shanghai in 2007.

In 2008 he helped to bring the Warren Buffett Cup on this side of the ocean, in 2010 he finished second in the Champion's Cup, in 2013 he won the Jacoby Swiss Teams, in 2014 the Spingold and the Reisinger, in 2015 the Mitchell and the BAM Consolation at the Open European, in 2016 the Jacoby at NABC, and in 2017 the Spingold more.

These results led him to earn the Norwegian title of Grand Master and those of European Grand Master and World Grand Master.

In 2015 he became the protagonist of a courageous media campaign claiming that some famous pairs used illegal methods that earned him the title of personality of year assigned by IBPA for that year and the Sidney H. Lazard Jr. Sportsmanship Award for 2016.

In 2018 he won the European Teams Championships.

  Indice / Index

Precedente / Previous (A)

Precedente / Previous (B)

Successivo / Next (A)

Successivo / Next (B)