Home Page

Gli Assi di Dallas

 

Aces - 1969

Seduti: Billy Eisenberg, Bobby Goldman, Joe Musumeci

In piedi:  Bobby Wolff, Jim Jacoby, Ira Corn, Bob Hamman e

Mike Lawrence

Aces - 1973

Ira Corn, Mark Blumenthal, Bobby Wolff, Michael Lawrence, Bobby Goldman, Bob Hamman

 La squadra degli Aces di Dallas, ha rappresentato il primo esempio di squadra completamente professionista ed è nata per volontà del finanziere americano Ira Corn con lo specifico intendimento di strappare la Bermuda Bowl dalle mani degli italiani.

Volendo costruire una squadra animata dallo stesso ferreo spirito di corpo dei giocatori azzurri, Ira scelse alcuni tra i  migliori giocatori degli Stati Uniti, riconoscendo a ciascuno un sontuoso stipendio ed il pagamento di tutte le spese relative alla partecipazione ai Campionati e ai Tornei.

James Jacoby e Robert Wolff furono i primi due Aces, ad essi si aggiunsero presto William Eisenberg, Robert Goldman e Michael Lawrence, un anno dopo (1969) arrivò invece il grandissimo Robert Hamman.

 La squadra si formò a fine '67 nella città di Dallas lavorando a tempo pieno per 50/60 ore la settimana (un fatto del tutto inusuale in quel tempo di scarso professionismo), iniziò a operare nella primavera del 1968 e fu la prima in senso assoluto ad utilizzare regolarmente il computer per costruire ed analizzare le smazzate.

Alla squadra furono uniti prima Dorothy Moore, con il precipuo compito di sedare ogni possibile nascente disputa, e, poco più tardi, Joe Musumeci, un ufficiale in pensione, che ricoprì la funzione di coach.

 La squadra creò tre diversi sistemi dichiarativi l'Orange Club di Wolff e Jacoby, il Black Club di Hamman ed Eisenberg, l'Aces Scientific di Goldman e Lawrence ai quali in seguito si aggiunsero il Green Club di Hamman e Soloway, il Colonial Acol dei canadesi Murray e Kehela.

 Gli Aces vinsero il Campionato del mondo nel 1970 a Stoccolma, ma non riuscirono a strappare il titolo al celeberrimo Blue Team, perché quest'ultimo, dopo aver vinto il 12° titolo mondiale consecutivo! aveva deciso di non partecipare più alla Bermuda Bowl

 Di fatto gli Aces pur vincendo innumerevoli Campionati e Tornei, non riuscirono mai a battere i leggendari azzurri del vecchio Blue Team

 Negli anni successivi della squadra fecero parte a turno altri grandi campioni americani quali Paul Soloway, Mark Blumenthal, Eric Murray, Sammy Kehela, Edwin Kantar, Don Krauss, John Swanson, Fred Hamilton, Mike Passell, Alan Sontag, Peter Weichsel, Mike Becker e Ron Rubin.

Gli Aces si sciolsero nel 1982 alla morte del loro Pigmalione.

Bobby Wolff fu l'unico a far parte costantemente della favolosa squadra per tutto il periodo della sua esistenza.

Ironia della sorte, la squadra vinse finalmente la Bermuda Bowl l'anno successivo e la dedicò alla memoria del primo vero grande sponsor della Storia del Bridge. 

  Indice