Home Page

Olympics Senior Teams

 

Alcuni Campionati di Bridge Internazionali ai quali fu dato il nome di Olimpiadi si disputarono già molto prima del costituirsi delle Federazioni Internazionali e per questo motivo non rientrano nell'Albo d'Oro Olimpico ufficiale.

In particolare ci rimane memoria della manifestazione organizzata nel lontano 1932 da Ely Culberston, di fatto, il padre putativo del Bridge, proprio sotto il nome di "World Bridge Olympic" nel corso dei quali la gara a coppie fu incredibilmente vinta da due sconosciuti giocatori norvegesi: Isaak Nielsen e Otto Krefting, che possono vantare il diritto di essere i primi Campioni Olimpici della storia del Bridge.

Le Olimpiadi di Bridge sono la prima gara internazionale organizzata fin dalla loro nascita dalla World Bridge Federation dato che la Bermuda Bowl nacque prima della fondazione della Federazione Mondiale.

Ogni anno bisestile, una Squadra Open di ogni Paese membro della WBF può partecipare alle Olimpiadi di Bridge che vedono messo in palio il Trofeo Vanderbilt che viene offerto ad ogni componente la squadra vincente grazie ad una generosa donazione avvenuta nel 1968 ad opera dal campione americano Harold S. Vanderbilt.

Fin dalla fondazione delle Olimpiadi di Bridge che risale al 1960, a fianco delle Squadre Open si misurano anche le Squadre Femminili, sempre nel limite di una Squadra per ogni Paese.

A partire dal 1996, è stato creato il Transnational Mixed Teams competizione riservata a Squadre che possono essere composte da Coppie Miste che possono anche formate con giocatori di diversa Nazionalità e senza limiti numerici di partecipazione per Paese.

A partire dal 2000, si è aggiunta una competizione riservata ai giocatori Seniors, sempre nel limite di una Squadra per ogni Paese.

A partire dal 2008, le Olimpiadi di Bridge sono state inserite nei World Mind Sports Games che sono organizzati dalla International Mind Sports Association (IMSA) che già organizzava da una decina di anni dei Giochi Olimpici della Mente che avevano visto in alcune edizioni presente anche il Bridge.

Sempre a partire dal 2008 sono state aggiunte una serie di gare riservate a giocatori Under 28 nelle quali ogni Paese può presentare una sola Squadra Juniores, mentre, non ci sono limiti di partecipazione per i Campionati a Coppie e per gli Individuali.

The World Team Olympiad, inaugurated in 1960, was the first competition to be set up by the WBF itself; the Bermuda Bowl already being well established when the WBF was founded in 1958.

Harold S. Vanderbilt , the inventor of modern bridge scoring, endowed the new event with a handsome cup, the Vanderbilt Trophy . His generosity continues to provide replicas for each member of the winning team.

 The first Olympiad was held in 1960 in Turin , Italy and from the second in 1964, the two events (Open & Women) have practically the same format as in nowadays. A third series, reserved for senior players (55 or older) was introduced in 2000.

 Every member country of the WBF is entitled to participate with one representative (national) team in each of the three series of the competition. 

Following the fashion of the Olympic Games, the World Team Olympiad is held on leap years only.

In 2008, the World Team Olympiad was incorporated in the World Mind Sports Games, under the new title World Bridge Games.

Also from 2008 was added to a series of competitions for Under 28 players in which each country can submit only one junior team, while there are no limits for participation in the championships for individuals and pairs.

 

2000 (26 agosto - 9 settembre) - MAASTRICHT (Olanda) - 24 Squadre
1 - USA

 John Mohan, Dan Morse, Steve Robinson, John Sutherlin, Bobby Wolff, Kit Woolsey
2 - FRANCIA

 Pierre Adad, Maurice Aujaleu, Claude Delmouly, Francois Leenhardt, Christian Mari, Jean-Marc Roudinesco
3 - SVEZIA  Hans Olof Hallen, Anders Morath, Hans Gothe, Sture Ekberg, Lars Backstrom, Lars Alfredsson 
L'Italia giunge 11ª

 
2004  (23 ottobre - 6 novembre) - ISTANBUL (Turchia) - 29 Squadre
1 - USA

 Leo Bell, Neil Chambers, Marshal Miles, John Onstott, Jim Robinson, John Schermer
2 - OLANDA

 Wied Polle, Willem Boegem, Nico Doremans, Onno Janssens, Jaap Trouwborst
3 - GERMANIA  Hans Humburg, Reiner Marsal, Goran Mattsson, Werner Schneider, Dirk Schroeder, Horst Dieter Uhlmann 
L'Italia giunge 15ª

 
2008 (3 - 18 ottobre) - PECHINO (Cina) - 32 Squadre
1 - GIAPPONE

 Takashi Maeda (cng), Hiroya Abe, Makoto Hirata, Masayuki Ino, Yoshiyuki Nakamura, Kyoko Ohno, Akihiko Yamada
2 - USA

 Jacel Pszczola (cng ), Patty Magnus (coach), Grant Baze, Billy Eisenberg, Russ Ekebelad, Matt Granovetter, Sam Lev, Reese Milner
3 - INDOCINA  Arianto Karna Djajanegara (cng), Tanudjan Sugiarto (coach), Michael Bambang Hartono, Henky Lasut, Eddy Manoppo, Denny Sacul, Munawar Sawiruddin, Ferdinand Robert Waluyan
L'Italia giunge 11ª  nel suo girone

 
2012 (9 - 23 agosto) - LILLE (Francia) - 34 Squadre
1 - UNGHERIA Beatrix Nagy (coach), Gyorgy Barany, Miklos Dumbovich, Mihaly Kovacs, Peter Magyar, Geza Szappanos
2 - USA Philip Alder (cng), Richard Schwartz, John Schermer, Sam Lev, Stephen Landen, Lew Finkel, Neil Chambers
3 - FRANCIA Philippe Cronier (cng), Solange d'Elbee (coach), Philippe Vanhoutte, Philippe Poizat, Patrice Piganeau, Francois Leenhardt, Guy Lasserre, Patrick Grentheguy Lasserre
L'Italia raggiunge i quarti di finale

 
2016 (2 - 17 settembre) - BRESLAVIA (Polonia) - 24 squadre
1 - USA Petra Hamman (cng), Jacek Pszczola (coach), Bob Hamman, Hemant Lall, Zia Mahmood, Chip Martel, Jeff Meckstroth, Reese Milner
2 - FRANCIA Eric Gautret (cng), Nicholas Dechelette, Pierre-Yves Guillaumin, Georges Iontzeff, Jean-Jacques Palau, Pierre Schmidt, Philippe Toffier
3 - DANIMARCA Peter Magnussen (cng), Jytte Ibsen (coach), Knud-Age Boesgaard, Jorgen Hansen, Hans Christian Nielsen, Dorthe Schaltz, Peter Schaltz, Steen Schou
L'Italia raggiunge i quarti di finale dove viene eliminata dalla Cina

 

2020 (21 agosto - 4 settembre) - SALSOMAGGIORE (Italia) - cancellato per pandemia

 

2022 (27 marzo - 9 aprile) - Salsomaggiore (Italia) - 24 squadre

     
     
     
 

 

Indice Campionati