Home Page

Jean Besse

Smazzata 739

Una delle più forti giocatrici che si siano mai avvicendate al tavolo verde era la francese Christiane Martin che a metà dello scorso secolo colse una messe di risultati prestigiosi.

La giovane Martin era talmente forte i giocatori più forti del tempo facevano la fila per giocare con lei.

Molti considerano Jean Besse il giocatore di carta più forte di tutti i tempi, ebbene, il campione svizzero non si fece scrupolo di competere nel Torneo Internazionale di Montecarlo del 1950 appaiato a Christiane in un campo di 150 coppie tra le più forti del tempo.

Negli eleganti saloni dello Sporting Club, Jean e Christiane arrivarono secondi marcando il 62,39%, superati soltanto dall'affiatata coppia di mostri sacri francesi formata da  Pierre Ghestem e René Bacherich.

Per  rendervi meglio conto della lungimiranza del campione svizzero osservate la Martin all'opera in quel di Montecarlo:

Nord Ovest Sud Est
1SA 2 3SA  

Senza tergiversare, seguendo lo spirito del tempo, la francesina, ben cosciente di essere seduta davanti ad un giocatore portentoso, chiamò direttamente la manche a SA, per poi,  a fine mano scusarsi con il partner per non aver contrato.

Ovest attacca con il Re di picche e la mano appare di tutto riposo visto che ci sono 10 prese di battuta.

Ora, per cortesia, dopo aver preso visione delle vostre forze congiunte, fate un Piano di Gioco completo dopo che Est ha iniziato con il Re di picche.

 T92
 K2
 AQJT9
 AK4

 A54
 A973
 K54
 T32

Jean lisciò l'attacco e vinse la prosecuzione di Dama, poi, cominciò a tirare le sue quadri osservando divertito le mille sofferenze di Est.

Ecco il diagramma completo:

Board  1

 T92

Dealer N

 K2
 AQJT9
 AK4
 63

 KQJ87

 8654  QJT
 876  32
 9876  QJ5

Tutti in 1ª

 A54  
 A973
 K54
 T32

Sulle prime due quadri  Est risponde, sulla terza si libera un po' scocciato di una picche, come fa pure sulla quarta, ma, sull'ultima quadri dovette dare forfait:

 J

 QJT
 
 QJ5

 

Se scarta il Fante di picche, affranca il Dieci di Jean, se scarta una cuori, affranca le cuori del morto, se scarta una fiori, affranca il Dieci di fiori del morto.

Sperando nel miracolo di trovare il Dieci di picche in Ovest, Est scartò il Fante di picche, ma, subito dopo, sul Dieci di picche fu vittima di quello squeeze progressivo in tre colori che il campione svizzero aveva ben pianificato fin dall'inizio.

Segnando 3SA+3 sullo score, Christiane disse sorridendo: beh, in fin dei conti abbiamo perso assai poco non contrando 2♠!

Questa smazzata, che vede il suo par in +660 per NS, con i suoi 15 atout consente 15 prese (12 a quadri per NS e 6 in un Nobile per EO).

Avete trovato qual è l'attacco che salva Est dal triplo squeeze?

Indice Sequenziale

Indice Tematico

Fine Sezione