Home Page

Le forche caudine

Smazzata  690

Se avete meno di 30 anni e vi prende lo sconforto per aver sbagliato l'ennesima mano, consolatevi pensando che per le forche caudine del praticantato ci sono passati anche i più rinomati campioni.

Correva l'anno 1989 ed in quel di Nottingham si disputava la seconda edizione dei Campionati Mondiali a Squadre Juniores, durante il sesto round si fronteggiarono Argentina e Francia con al tavolo quelli che allora erano promettenti promesse e che oggi sono acclarati campioni.

Board 2

 KJT653

Dealer E

 A7
 AJ2
 97
 Q982

 -
 53  KQ984
 T5  KQ863
 AJT2  Q83

NS in 2ª

 A7  
 JT62
 974
 K654

In una sala la licita si esaurì ben presto:

Ovest

Frank Multon

Nord

Alejandro Bianchedi

Est

Jean-Christophe Quantin

Sud

Juan Martin Quitegi

- - 1 P
1 P 2 P
2      

Quantin poteva realizzare una surélevée ma sbagliò e finì down di fronte ad un accigliato Multon che aveva realizzato che all'altro tavolo i suoi compagni sarebbero andati down nel parziale di 2♠ e che il board sarebbe costato complessivamente 150 punti.

Perdere due prese ad un Campionato del Mondo non è molto edificante e questo dovrebbe già sollevare il morale dei miei lettori, ma, il bello deve ancora venire.

Nell'altra sala ci fu un incomprensione licitativa quasi incredibile e Desrousseaux si trovò a dover giocare 3♠!

Ovest

Claudio Varela

Nord

Christian Desrousseaux

Est

Leonardo Rizzo

Sud

Alexis Damamme

- - 1 P
1 2 3 3
X      

Rizzo iniziò con il Re di cuori e il giocante vinta la presa con l'Asso, tornò nel colore.

Rizzo vinse la presa con la Dama e guardando preoccupato le due cuori franche del morto, tornò con l'altro suo Re rosso (in effetti, sottoporre Ovest al surtaglio del giocante non sembrava una buona idea).

Stavolta, Nord lisciò e Est si vide quasi costretto a dover riuscire sotto la sua Dama di fiori.

Ovest superò il Re chiamato dal morto e mosse il suo Dieci di quadri.

Nord vinse con l'Asso la presa e mosse atout per l'Asso del morto da dove chiamò il Fante di cuori buono.

Varela non si volle accorciare e fece il suo primo errore scartando una fiori, subito imitato dal giocante che impietosamente proseguì con il Dieci di cuori.

Ovest scartò nuovamente fiori mentre Nord si liberava del Fante di quadri.

Arrivato a questo punto Desrousseaux cominciò a coltivare qualche speranzella e chiamò il 9♦ dal morto.

Varela, che aveva scartato per troppo tempo, fece il suo secondo tragico errore e tagliò di piccola.

Ratto come la folgore, Nord surtagliò e mosse il Fante di picche, reclamando tutto il resto!

Quando arrivò lo score con +730 per Nord, Frank Multon finalmente perdonò il suo dirimpettaio.

Nonostante queste defaillance, l'Argentina vinse la medaglia d'argento dietro la Gran Bretagna e davanti proprio alla Francia!

Beh, come va il vostro morale?

L'analisi a doppio morto porta a scoprire che il par della smazzata è +140 per NS e che con 15 atout si fanno 16 prese (9 nei semi rossi per EO e 7 a picche per NS).

Indice Sequenziale

Indice Tematico

Fine Sezione