Home Page

Versace / Robinson

Questa convenzione in Italia porta il nome del campionissimo torinese Alfredo Versace forse perché fu il primo a presentarla in Italia durante un corso, ma, in realtà, si tratta di una novità introdotta nel bridge agonistico dagli americani da Steve Robinson e Kit Woolsey con il nome di "Multilandy".

All'estero è anche conosciuta con il nome del secondo degli autori.

In breve la convenzione suggerisce questo modello di comportamento del secondo di mano sull'apertura di 1SA forte avversaria:

Sud

Ovest

Distribuzione

1SA

X

 quarta nobile e quinta minore

2  entrambi i nobili
2  monocolore maggiore
2   quinta nobile e quarta minore

2SA

 entrambi i minori
3  monocolore minore

La convenzione implica che con mano bilanciata si deve per lo più passare anche avendo forza paragonabile a quella dell'apertore.

Questo comporta la necessità di riaprire in 4ª posizione anche con poco e anche quando si ha una mano bilanciata.

Con questo piccolo accorgimento, la convenzione è tra le migliori della sua famiglia.

A questo proposito occorre sottolineare che il rischio della riapertura leggera in 4ª posizione e per lo più apparente, infatti, il compagno dell'apertore è passato e non lo farebbe a rischio di perdere una manche se avesse qualcosa di interessante in mano.

In altri termini, quello che manca al quarto di mano per arrivare a una ventina di PO è più che probabile che lo abbia il compagno e che sia racchiuso in una mano bilanciata.

Indice