Home Page

Le due ASTRO

Il nome di queste convenzioni, ormai piuttosto datate, ma che erano molto in voga negli Stati Uniti negli anni passati, deriva dalle iniziali dei nomi dei loro ideatori, i giocatori americani: Paul Allinger, Roger Stern e Larry Rosler.

La prima delle due convenzioni ASTRO prevede che, quando l'avversario apre di 1SA si possa intervenire in condizioni di relativa sicurezza con le bicolori di tipo 5-4, sistemando gli interventi come segue:

2

 cuori ed un minore 
2  picche ed un minore 

Le risposte anch'esse convenzionali, prevedono:

1°gradino

 doubleton nel nobile 5º
2    tripleton nel nobile 5º
3  fit quarto nel Nobile 5º, invitante
2SA  interrogativa per il Minore
altro  6+carte nel colore

Eccezionalmente, l’Apertore con 5/6 carte nel Minore di risposta e mano debole, può passare.

La seconda delle convenzioni è l'ASTRO cue bid che prevede che una surlicita diretta del seme di apertura, mostri una grande bicolore ad esclusione, appunto, del colore di apertura, nella quale se c'è un colore più lungo è quello di rango minore.

I colori della bicolore seguono questo schema:

1♣ - 2♣ = Quadri e Cuori

1♦ - 2♦ = Fiori e Cuori

1♥ - 2♥ = Fiori e Picche

1♠ - 2♠ =  Fiori e Cuori

Accordi di coppia possono includere nell'intervento le 6-4 con il nobile quarto.

La forza dell'intervento varia in funzione della distribuzione e della situazione del board.

In prima può partire da 7PO, mentre, in zona, prevede almeno l'apertura.

In ogni caso, la maggioranza degli onori devono essere interni ai colori lunghi.

Indice